10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

Quanto è importante moderare i consumi d’acqua in casa?

L’acqua è una delle risorse più preziose. Oltre un miliardo di abitanti nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile e questa cifra, già abbastanza preoccupante, è destinata ad incrementarsi.

In casa si spreca una quantità eccessiva d’acqua, centinaia di litri ogni giorno. Questa cifra non riguarda un intero nucleo familiare, bensì la singola persona. L’acqua utilizzata in casa ha il maggiore impatto sulle riserve. Tale eccessivo dispendio coinvolge l’ambiente quanto le tasche dell’abitante.

Moderare il consumo d’acqua vuol dire risparmiare energia e denaro. È bene imparare ad usare l’acqua al meglio, con intelligenza.

10 MODI PER LIMITARE I CONSUMI D’ACQUA IN CASA

10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

WWW.PIXABAY.COM

Pulizia personale
1. Controllare i rubinetti

La quantità d’acqua sprecata a causa di un rubinetto non chiuso nel modo corretto è sorprendente: una piccola goccia al secondo equivale a più di 15 000 litri annuali. Una volta terminata la pulizia personale, bisogna assicurarsi che il rubinetto sia chiuso a dovere. Da non sottovalutare neppure il getto d’acqua. Sciacquare le mani sotto un rubinetto aperto al massimo, è senz’altro uno spreco. Inoltre, è bene chiudere i rubinetti mentre ci si lava i denti o ci si rade. Questo semplice accorgimento permette di risparmiare 6 litri d’acqua al minuto.

Anche la scelta del rubinetto risulta rilevante. I rubinetti aerati sono da preferire: consentono di mantenere la stessa pressione dimezzando i consumi.

10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

WWW.PIXABAY.COM

2. Preferire la doccia al bagno

Per riempire la vasca occorrono centinaia di litri d’acqua. Optando per la doccia sarà possibile ridurre il consumo d’acqua del 75%. In un solo minuto il getto consuma dai 6 ai 10 litri d’acqua, pertanto è molto importante ridurre il tempo della doccia ed evitare di lasciare aperto il getto durante l’insaponamento.

3. Scegliere il soffione migliore

La scelta del soffione della doccia è importante. Comprare un buon soffione vuol dire risparmiare circa la metà dell’acqua che viene di solito impiegata. La scelta migliore è il soffione ventilato: esso immette aria all’interno del flusso idrico mantenendone la pressione e riducendo il quantitativo d’acqua impiegato.

10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

WWW.PIXABAY.COM

Zona bagno 
4. Moderare l’uso dello sciacquone

Bisogna prestare molta attenzione all’uso dello sciacquone. Le cassette tradizionali hanno una capacità di 12 litri. I modelli attualmente in commercio, invece, consentono la scelta tra diversi getti, 6 o 12 litri, riducendo i consumi di circa 26 000 litri di acqua all’anno.

Inoltre, è bene non utilizzare il wc come fosse un cestino dei rifiuti: ogni qualvolta questo accada, verranno sprecati oltre 5 litri d’acqua per il deflusso.

5. Controllare il contatore

Controllare periodicamente il contatore consente di fare attenzione ai propri consumi e di accorgersi in tempo di eventuali perdite. La conseguenza è senza dubbio un risparmio dell’acqua.

6. Utilizzare le acque grigie

L’acqua grigia altro non è che acqua piovana o acqua in precedenza utilizzata per il lavaggio di qualcosa. Questo tipo di acqua può essere impiegata, per esempio, nello sciacquone del bagno. In alcune aree della Germania, l’uso dell’acqua grigia (raccolta attraverso taniche o sistemi di condotte e tubature di convoglio per l’acqua piovana) è divenuto obbligatorio nell’edilizia, per la costruzione di nuovi edifici. Il luogo ideale per l’utilizzo delle acque grigie è indubbiamente il giardino.

Cucina e lavanderia
7. Riciclare l’acqua

Riutilizzare l’acqua del deumidificatore e del condizionatore, per esempio per il ferro da stiro, è sicuramente un ottimo modo per limitare lo spreco d’acqua in casa. Oltre a risparmiare sulla bolletta, questo semplice accorgimento consentirà di preservare la vita dell’elettrodomestico poiché quest’acqua riciclata è del tutto priva di calcare.

8. Marchio Energy Star

Per un risparmio idrico, ma anche energetico, è fondamentale la scelta della classe di lavastoviglie e lavatrice. È necessario assicurarsi che siano in Classe A+++. I nuovi modelli di lavastoviglie e lavatrice con marchio Energy Star permettono un risparmio del 50% sul consumo di acqua ed elettricità.

10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

WWW.PIXABAY.COM

9. Lavastoviglie e lavatrici a pieno carico

Fare lavastoviglie e lavatrici solo a pieno carico permetterà un ulteriore risparmio di energia e una riduzione dei consumi di circa 8000 litri d’acqua ogni anno.

10. Detersivi ecologici

Limitare lo spreco d’acqua vuol dire anche tutelare la purezza delle risorse idriche disponibili.

I detersivi contengono delle particolari molecole capaci di attrarre l’acqua e lo sporco: in tal modo agiscono eliminando le macchie sui tessuti. La maggior parte dei prodotti in commercio contengono derivati del petrolio dunque risultano altamente inquinanti per le acque di fiumi e mari. È importante scegliere detersivi derivati da fonti rinnovabili e biodegradabili: sono allo stesso modo efficaci ma di certo non inquinanti.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Antonella Mangiaracina

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web