Perché tornare a casa dopo un viaggio è una grande occasione

Tornare a casa dopo un viaggio è la parte migliore del viaggio stesso: può essere una grande occasione per ogni abitante viaggiatore. Vi spieghiamo il perché in questo articolo

Il vero spirito del viaggio è il ritorno. E’ tempo di tornare. E capire che forse è la cosa migliore del viaggio.

Valentina Pigmei

Ogni viaggio, che sia breve o di lunga durata, ci dà l’opportunità di crescere. Ci sono viaggi che ci danno possibilità di cambiare prospettiva, dandoci nuovi occhi con cui osservare il mondo. Respirare l’aria di culture differenti, analizzare il perché di abitudini diverse dalle nostre può essere un grande momento di crescita personale.

Ci sono viaggi che ti mettono alla prova con te stesso: inevitabilmente si ha più tempo per pensare, per ascoltarsi, per prendere decisioni della propria vita. Succede quando si è lontani dal proprio nido: forse è perché la nostra quotidianità ci appare così da lontana, tanto da darci l’impressione che staccandocene per un po’ troviamo più facilmente il coraggio per giudicarla e analizzarla. Per vedere meglio le cose è sempre utile fare qualche passo indietro.

Tornare a casa può rivelarsi una grande occasione

Il ritorno a casa può essere una grande occasione perché ti dà la possibilità di riprendere in mano la tua vita e di plasmarla in base a quello su cui abbiamo riflettuto e a ciò che abbiamo capito. Viaggiare aiuta a conoscere il mondo, ad aprire la mente, a comprendere le culture, ma più di ogni altra cosa a conoscere sé stessi.

Il ruolo della casa dopo un viaggio

Dopo un  viaggio si ritorna a casa sempre con una nuova energia, che spesso ci fa rivalutare l’importanza del nostro nido. Abbiamo incontrato nuove architetture, vissuto con abitanti di altri luoghi con abitudini diverse dalle nostre e magari mangiato in locali che ci hanno fatto sentire, appunto, per un attimo a casa, ma che casa nostra non è.

Rientrare casa dopo un lungo viaggio è come perdersi e poi ritrovarsi: abbiamo imparato tanto, ma è arrivato finalmente il momento in cui si fa il resoconto. Cosa mi porto da questo viaggio? Cosa ho imparato? Quanto è importante il mio piccolo nido, in cui ho racchiuso la mia vita?

Ognuno con le sue risposte, ma certo è che per tutti noi la casa è importante.

Per noi abitanti italiani, infatti, da quanto emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia, la casa è centrale nelle nostre vite:

La casa è davvero al centro dell’esistenza degli abitanti, non solo per l’ovvia ragione di rappresentare il luogo domestico dove molti trovano riparo dalla frenetica vita quotidiana, ma anche perché intorno alla casa cominciano a generarsi nuove abitudini di consumo, sia grazie alla tecnologia, che con il diffondersi dei servizi legati alla dimensione domestica, come ad esempio il food delivery. Stiamo infatti assistendo ad una riscoperta delle realtà abitative da parte dei consumatori che, anche grazie alla tecnologia, portano il lavoro all’interno delle mura domestiche”.

Possiamo concludere che il ritorno a casa dopo un viaggio può essere una grande occasione perché, dopo aver imparato sicuramente qualcosa in più dal viaggio, è solo nelle nostre case che torneremo a riprendere in mano la nostra vita.

Sonia Carrera