Gian Luigi Bennati: la scoperta delle opere inedite

Una mostra di sculture focalizzata su opere prevalentemente inedite: questo è l’intento con cui, dal 9 settembre al 7 ottobre 2018, presso il Museo Enrico Butti di Viggiù, il critico d’arte Bruno Fasola presenterà la personale di Gian Luigi Bennati (1929-2011), celebre scultore milanese di nascita, ma varesino d’adozione.

Nonostante una carriera di oltre sessant’anni, numerose esposizioni e una particolarità stilistica ormai celebre, nello studio del Maestro Bennati sono conservate diverse opere ancora sconosciute; ecco perché una ventina di queste verranno esposte, a scopo divulgativo, nelle sale dello spazio viggiutese.

La personale si focalizzerà, come detto, su lavori inediti in gesso, marmo e bronzo, di piccole e medie dimensioni, sviluppati partendo da una visione surrealista: visione, questa, che Bennati ha più volte affrontato nel corso della sua carriera artistica.

Come afferma il curatore della personale Ignazio Campagna: «la mostra racconta momenti inediti e intimi della vita artistica di Bennati».

Da ultimo va detto che la mostra di Bennati non intende essere un’antologica, ma un percorso che metta in evidenza il lavoro realizzato dai primi anni ’80 al principio degli anni  2000.

Inaugurazione: domenica 9 settembre, ore 11.00

Orari: 

  • da martedì a venerdì: dalle 14.00 alle 18.00
  • sabato: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.30
  • domenica: dalle 16.00 alle 19.00

Collegamento al sito dei Musei Civici Viggiutesihttp://www.museiciviciviggiutesi.com