Disegniamo l’arte, un viaggio all’insegna della creatività per grandi e piccini

Grazie alla rinnovata collaborazione con Faber-Castell, l’azienda più famosa al mondo nella produzione di matite colorate, questo fine settimana si terrà la terza edizione di Disegniamo l’arte.

L’iniziativa si svolgerà nelle principali città della Lombardia e del Piemonte e vedrà come protagonisti i bambini delle scuole elementari e i ragazzi delle scuole medie. Questi potranno, infatti, avvicinarsi al mondo dei musei che popolano le città in una maniera molto originale: un viaggio creativo tra le opere e le architetture che i giovani disegneranno secondo la loro interpretazione, in un contesto che combina gioco, arte e cultura.

Tra sabato 7 e domenica 8 aprile sono oltre cento i siti culturali che nelle due regioni del nord Italia apriranno le loro porte per aderire al progetto. L’evento sarà aperto anche a chi non ha l’abbonamento ai musei. Le attività richiedono un minimo di 5 iscritti per essere effettuate e non devono superare i 25/30 partecipanti. La prenotazione è sempre obbligatoria al numero di riferimento del museo indicato nel programma e alcune attività sono a pagamento.

Disegniamo l’arte, come si svolge?

I materiali tecnici da disegno saranno messi a disposizione gratuitamente dai partner che sponsorizzano il progetto: i fogli bianchi saranno forniti da COOP mentre le matite colorate saranno regalate da Faber-Castell.
Grazie all’immaginazione dei più piccoli le due giornate daranno vita ad una molteplicità di disegni che reinterpretano, con occhi completamente nuovi, le opere d’arte, gli spazi e le architetture. Nuove forme e nuovi colori per le bellezze culturali del nostro Paese saranno il risultato della divertente esperienza.

Disegniamo l’arte è un’iniziativa pensata per i più piccoli che si trasforma pero’ in un’occasione unica per gli accompagnatori dei giovani visitatori. I genitori dei partecipanti, infatti, potranno godere di un week end primaverile in famiglia scoprendo cittadine e borghi del nord mai visitati prima.

Tra i siti culturali partecipanti in Lombardia si consigliano in particolare a Milano il Museo del Novecento, la Galleria d’Arte moderna, il Castello Sforzesco, l’Hangar Bicocca, il Grande Museo del Duomo, il Museo Nazionale di Scienza e Tecnologia, il Museo di Storia Naturale, le Gallerie d’Italia; a Bergamo l’Orto Botanico Lorenzo Rota, il Convento di San Francesco e la GAMeC; a Brescia la Pinacoteca Tosio Martinengo; a Como il Museo didattico della Seta e Villa Carlotta; a Cremona il Museo del Violino e il Museo Archeologico; a Lecco il Palazzo delle Paure e Villa Monastero; a Monza la Villa Reale; a Pavia i Musei Civici del Castello Visconteo; a Varese il Museo Castiglioni, il Castello di Masnago, Volandia ed il MA*GA.

Venendo al Piemonte, tra i siti meritevoli di una visita troviamo a Torino il Museo Accorsi-Ometto, dove i bambini potranno cimentarsi con degli schizzi di decori Rococo’, La Pinacoteca Agnelli, dove sarà possibile diventare architetti per qualche ora progettando nuovi edifici, il Museo del Cinema, Villa Regina, particolarmente consigliata per le bambine, che nelle sontuose stanze della Villa, potranno disegnare sale da ballo da sogno; presso Camera (Centro Italiano per la Fotografia) sarà possibile provare a modificare le immagini con l’introduzione di elementi cromatici; nei giardini della reggia di Venaria, piccolo comune in provincia di Torino, e nel parco del Castello di Miradolo (San Secondo di Pinerolo) sarà possibile disegnare all’aperto, tra le piante in fiore; nel cuneese a Casa Cavassa e nel Castello di Fossano i giovani potranno dipingere sotto volte rinascimentali affrescate con unicorni, meduse e centauri; nei musei di Vercelli, infine, sarà possibile creare delle originalissime cartoline della città.

Davvero numerosissime le altre iniziative che si potrebbero elencare: un’occasione imperdibile, insomma, per trascorrere un piacevole week end fuori porta viaggiando con il corpo e con la mente!

I programmi completi:

Cliccando sul singolo museo, oppure chiamando il numero verde 800.329.329, è possibile scoprire quali sono le attività in programma.

Claudia Sgalambro

Share Post