Lawrence Beck dedica il suo lavoro fotografico all’architettura storica di Sassuolo

Il fotografo statunitense Lawrence Beck porta il suo progetto fotografico in Italia, precisamente a Sassuolo, luogo per lui di osservazione e ispirazione della natura e dell’architettura.

Egli ha infatti dedicato gli ultimi cinque anni del suo lavoro al tema del giardino, di cui possiamo infatti ammirare otto fotografie in grande formato tra i capolavori esposti nella storica residenza di Sassuolo.

Lawrence Beck, seppure di origine americana, è molto legato all’Italia, e all’Europa in generale, ed è per questo che ha deciso di dedicare un’intera documentazione fotografica alla natura italiana.

La location in provincia di Modena, Sassuolo, non è chiaramente un caso: nelle sale di Palazzo Ducale sono presenti le foto dei più bei giardini storici dell’Italia e sarà possibile visitare l’esposizione fotografica fino al 2 settembre prossimo. La monografica “Lawrence Beck. Dialogo con l’antico. Fotografie” introduce 8 fotografie di grandi dimensioni dell’artista statunitense nella collezione permanente della prestigiosa residenza storica.

foto di Lawrence Beck

Il rapporto tra uomo e natura nelle foto di Lawrence Beck

Figlio di madre italiana, ha da sempre nutrito un forte legame con il territorio e la cultura del Bel Paese, fin da quando trascorreva l’estate all’ombra del Monte Rosa. Decide quindi di approfondire la tematica paesaggistica interpretando attraverso la fotografia il rapporto tra uomo e natura ed esaltando, con i lavori esposti a Palazzo Ducale, il concetto di “fotografia come documento”.

I contesti paesaggistici e architettonici scelti sono associati alle più preziose testimonianze dell’architettura italiana: nel percorso di visita infatti è possibile scoprire Villa Pisani di Stra, progettata da Andrea Palladio, a seguire Villa Brandini di Firenze, Villa Reale di Marlia, in provincia di Lucca, Villa Lante di Viterbo, Villa Della Porta Bozzolo, Villa Sora di Castelfranco e lo stesso Palazzo Ducale di Sassuolo, la cui facciata barocca fu progettata da Bartolomeo Avanzini.

Lawrence Beck mostra fotografica Sassuolo

Palazzo Ducale di Sassuolo che ospita la mostra

L’aspetto che attualmente presenza il Palazzo Ducale ha origini dal 1634, quando l’antico castello fu trasformato in una residenza ducale, utilizzata per lo più come prestigiosa residenza per la villeggiatura estiva e come sede di rappresentanza ufficiale della corte. Il palazzo, denominato anche “Delizia” per la sua architettura impreziosita da fontane e circondata da vivaci spazi verdi, ma anche per la straordinaria bellezza delle decorazioni degli ambienti: per questo è riconosciuto come il gioiello della cultura barocca dell’Italia settentrionale.

Conosciuto per le sue fotografie di grandissime dimensioni, Lawrence Beck da anni immortala paesaggi naturali illuminati da una luce diffusa e soffice. La sua tecnica segue il metodo tradizionale della pellicola, producendo così effetti sempre diversi da quelli delle istantanee digitali.

Dunque un’opera preziosa, quella di Lawrence Beck, che si inserisce in una cornice storica non perdere.

Serena Giuditta

 

Potrebbe interessarti anche: Palermo capitale della cultura 2018, Il mercato dell’arte in Italia, tendenza e sfide.