App SafeSchool 4.0: riqualificazione delle scuole per l’Italia in Classe A

Ormai esiste un’applicazione per qualsiasi cosa e per qualsiasi tipo di servizio, di carattere professionale e non. Oggi, per promuovere la riqualificazione degli edifici scolastici, Enea ha creato un’applicazione su smartphone e tablet. Si chiama SafeSchool 4.0. Scopri cosa riesce a fare…

Cos’è SafeSchool 4.0?

Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) è una dei soggetti interessati nel sostegno del progetto Italia in Classe A. A questo scopo ha creato SafeSchool 4.0, un’applicazione principalmente messo a disposizione di figure professionali come periti, geometri, architetti, ingegneri e chiunque operi nel settore dell’edilizia scolastica. L’applicazione è totalmente gratuita per smartphone e tablet.

Source: ilgiornaledellaprotezionecivile.it

Quali sono gli edifici scolastici interessati dal progetto?

All’inizio dell’anno scolastico la Camera dei Deputati hanno reso pubblici i dati sugli edifici scolastici mostrando le principali dati anagrafici e le criticità. I risultati sono variegati:

Un dato resto evidente dalle informazioni disponibili sul periodo di costruzione degli edifici, secondo cui il 4% di essi è stato costruito prima del 1900. E la maggior parte, il 44% delle scuole, in un periodo che va dal 1961 al 1980. Una eredità che incide e assume un significato per i diversi aspetti, in particolare il rischio sismico e le normative antincendio.”

Gli edifici scolastici interessati sono 42.000 e 8.000 studenti per un totale di 10 miliardi di euro stanziati solo tra il 2014 e il 2017. Tra gli edifici considerati c’è un gran numero di costruzioni degli anni ’70 e moltissimi situati in zone sismiche.

Cosa si può fare con SafeSchool 4.0?

Source: youtube.com

L’applicazione è utile al rilievo e all’acquisizione di informazione degli edifici analizzati consente di avere una prima visione dell’edificio da esaminare secondo 3 sezioni di analisi ben precise. Impostando il lavoro in maniera corretta e negli giusti scomparti dell’applicazione si può ottenere un’analisi dagli aspetti generali, l’indagine energetica e l’indagine strutturale. A fine analisi si può avere a disposizione, rilievo fotografico, classe e consumi energetici e criticità strutturali. Dall’applicazione è anche possibile ottenere un file digitale con tutti i dati raccolti dal tecnico.

Come cita la Camera dei Deputati: “La scuola – e la formazione in genere – è infatti il motore dello sviluppo e il loro stato fornisce un indicatore prezioso per quello, più generale, del Paese.” Ogni cifra stanziata per lo sviluppo dell’istruzione e della formazione dei giovani non è una cifra stanziata a vuoto.

Leggi anche: “Rigenerazione per il sociale: l’architettura dei luoghi al margine