L’antica trasversale sicula: dove il passato incontra il futuro

L’Habitante Viaggiatore ci conduce oggi verso le tracce di antichi eroi, alla scoperta dell’Antica Trasversale Sicula, dalla Sicilia Occidentale alla Costa Orientale.

Dal 6 Ottobre 2018, appassionati, archeologi, camminatori, studiosi da tutto il mondo, stanno percorrendo i sentieri tra Riserve Naturali, Parchi, Siti archeologici e splendidi Comuni: uniti, attraverso la Sicilia, per conoscere le sue meraviglie. Un tracciato ricco di storia quello della Trasversale, che ripercorre le origini dell’Isola e ne collega i più importanti centri antichi.

trasversale sicula

Il Cammino, lungo oltre 600 chilometri, è stato recuperato grazie agli studi degli archeologi Biagio Pace e Giovanni Uggeri, i quali hanno portato alla luce un reticolo di Trasversali del periodo greco, che collegavano Camarina alle principali città greche, indigene e puniche della Sicilia orientale e occidentale, dove hanno transitato sale, grano, olio, vino, miele e zolfo, uomini e idee.

Il Cammino Internazionale dell’Antica Trasversale Sicula è alla sua prima edizione e durerà 44 giorni. Nel tragitto a piedi saranno coordinati eventi informativi e di intrattenimento socio-culturale, finalizzati a divulgare la conoscenza storica e culturale dell’Antica Trasversale.

Il percorso collega luoghi di impareggiabile valore: siti di eccellenze e di pregio storico, artistico e archeologico, patrimonio di maestranze, prodotti tipici, sagre e fiere.

L’evento è incluso in un disegno molto più vasto di rivalorizzazione socio-economica. Il percorso, oggi costituito da un insieme di antiche trazzere ed ex strade ferrate, è stato studiato e ritracciato tra il 2016 ed il 2017 da un gruppo di archeologi e appassionati camminatori che lo ha ripercorso e mappato grazie alla collaborazione con il LabGIS dell’Osservatorio Turistico Regionale Siciliano, individuando i principali punti d’interesse.

Questo cammino, che attraversa la Sicilia e la raggiunge nel suo entroterra più profondo, è uno dei pochi al mondo che colleghi così tanti siti d’inestimabile valore. Ma non solo: la Trasversale porta alla luce le complessità dei paesaggi e le molteplicità dei dialetti, lingue e tradizioni culturali, splendidamente espresse nella ricchezza e qualità dei prodotti e della gastronomia locale.

Con il supporto delle associazioni, delle Amministrazioni comunali e alla Pro Loco, i “pionieri camminatori” stanno contribuendo al miglioramento dell’itinerario grazie ad un accurato lavoro di documentazione dei siti di interesse storico, archeologico e naturalistico, mappando abbeveratoi, punti d’acqua ed edicole votive.

L’Antica Trasversale Sicula taglia diagonalmente la regione Siciliana unendo complessivamente ben 8 province, 55 comuni, 6 parchi archeologici, 47 siti di interesse storico-archeologico-monumentale, 1 Parco, 7 riserve naturali, numerosi musei, centri storici e tipici insediamenti rurali.

Un immenso patrimonio culturale e naturalistico si paleserà di fronte a voi, resterete incantati dalla bellezza di questa terra. Il cammino, percorso in 35 tappe, parte da Mozia, in provincia di Trapani per arrivare a Camarina (RG) e attraverserà oltre 40 borghi e città. Avrete modo di camminare tra gli insediamenti più significativi delle popolazioni pre-romane della Sicilia: da Mozia, il cammino giunge a Segesta ed Entella, Enna, il lago di Pergusa, l’antica via Selinuntina e il sito di Pantalica, prima di arrivare a Camarina. Nello specifico:

  • Kamarina (Scoglitti)
  • Castello di Donnafugata (Ragusa)
  • Comiso
  • Chiaramonte Gulfi
  • Giarratana
  • Palazzolo Acreide
  • Cassaro
  • Sortino (Pantalica)
  • Ferla
  • Buccheri
  • Vizzini
  • Licodia Eubea
  • Grammichele
  • Mineo
  • Palagonia
  • Ramacca
  • Aidone (Morgantina)
  • Valguarnera Caropepo
  • Lago di Pergusa
  • Enna
  • Calascibetta
  • Villarosa
  • Villapriolo
  • Alimena
  • Resuttano
  • Vallelunga Pratameno
  • Castronovo di Sicilia
  • Prizzi, Hyppana
  • Corleone
  • Campofiorito
  • Contessa Entellina
  • Poggioreale
  • Santa Ninfa
  • Nuova Gibellina
  • Salemi
  • Calatafimi Segesta Fulgatore
  • Mozia

tappe della trasversale sicula

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Mibac – ha premiato i luoghi, le storie e le eccellenze assegnando il marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 al Primo Cammino dell’Antica Trasversale.

Inserito a pieno titolo tra i cammini Unpli – Unione Nazionale Proloco d’Italia – l’evento è finalizzato alla condivisione e alla rivalutazione di un prezioso componente del patrimonio culturale europeo, fino ad oggi pressoché sconosciuto, rappresentato da uno dei percorsi storici più antichi della Sicilia nonché del Vecchio Continente.

L’esperienza del dormire in tenda, rifugiarsi in ostelli, chiedere ospitalità alle famiglie, proprio come sul Cammino di Santiago, sarà entusiasmante e regalerà tante sorprese. Un percorso esplorativo interessante e indimenticabile: ecco cos’è l’Antica Trasversale Sicula.

Non mi resta che augurarvi buon cammino attraverso la Sicilia, alla scoperta di siti di inestimabile ricchezza.

Antonella Mangiaracina

Share Post
Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web - Interior Designer