Living Lab Maas: mobilità sostenibile a portata di app

Torino cerca un’azienda per testare un nuovo modello di mobilità sostenibile: Living Lab Maas è il progetto pilota del comune piemontese che punta alla digitalizzazione per agevolare gli spostamenti casa-lavoro.

Quanto impieghiamo ogni giorno per gli spostamenti casa-lavoro?

Da una ricerca ISTAT emerge che solo un italiano su dieci si reca ogni mattina a piedi sul posto di lavoro. Eppure il 41% dichiara di metterci meno di 15 minuti, quindi non si tratta di lunghe distanze. Il 69% degli italiani va al lavoro in automobile, come conducente. Un altro 6% come passeggero, comunque utilizzando le quattro ruote. A queste scelte si aggiunge poi chi preferisce i mezzi di trasporto pubblici oppure raggiunge l’ufficio in motorino o in bicicletta. Queste due ultime soluzioni sono scelte dal 4% degli italiani.

mobilità città

Oggi più che mai diventa fondamentale in un’azienda quindi la figura del Mobility Manager, che seppur passata di moda, può diventare una grande risorsa per i lavoratori e per la mobilità sostenibile.

Chi è il Mobility Manager?

Questa figura professionale è stata introdotta con il Decreto Interministeriale “Mobilità Sostenibile nelle Aree Urbane” del 27/03/1998, e si applica ad ogni organizzazione (sia essa una azienda o un ente pubblico) con più di 300 dipendenti per “unità locale” o, complessivamente, con oltre 800 dipendenti. Questo decreto prevede infatti che le organizzazioni coinvolte debbano individuare la persona responsabile della mobilità del personale assumendo questo ruolo.

L’obiettivo del Decreto è inerente alla riduzione del traffico veicolare privato e delle nocive conseguenze per l’ambiente: inquinamento atmosferico, consumo di energia ed emissioni di gas serra. Con questo obiettivo il mobility manager aziendale ha il compito di ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti in modo da ridurre l’utilizzo dell’auto privata a favore di soluzioni di trasporto a basso impatto ambientale per raggiungere quindi una mobilità sostenibile.

Le analisi condotte sulle abitudini dei dipendenti e le azioni individuate per ottenere gli scopi prefissati costituiscono il Piano spostamenti casa-lavoro (PSCL).

Living Lab Maas a Torino modello di mobilità sostenibile

Living Lab Maas Torino

Il progetto pilota vuole essere una concreta alternativa all’uso dell’auto privata per gli spostamenti casa-lavoro. Utilizzando e integrando tra loro diverse opzioni a disposizione del cittadino (dal messo pubblico al taxi, ai servizi di sharing), si potrà accedere ai servizi comodamente con una semplice app che consente di pianificare, prenotare e pagare il viaggio.

Questa è la filosofia alla base del Maas (Mobilità come servizio) che la città di Torino ha scelto per raggiungere una mobilità sostenibile sperimentando con i tre progetti europei di cui è partner con 5T e la Fondazione Torino Wireless: IMove, Solez e Sumps-Up.

mezzi pubblici per lavoratori

In questo modo si intende sostenere e promuovere un approccio alla mobilità nuovo mediante incentivi che favoriscano un maggiore utilizzo condiviso dei mezzi di trasporto individuali e facilitino gli spostamenti delle persone –  spiega l’assessora Maria Lapietra – . La diffusione e il successo di questo modello dipenderà dalla possibilità di soddisfare in maniera semplice, accessibile, flessibile e personalizzata i bisogni di mobilità di ciascuno: quindi – sottolinea l’assessora – è importante riuscire a offrire il maggior livello di integrazione possibile tra i servizi disponibili, pubblici e privati. Con le risorse del Programma nazionale di mobilità sostenibile casa-lavoro e casa-scuola finanziate dal Ministero dell’Ambiente si amplierà la sperimentazione ad alcuni cittadini rispondenti a determinate caratteristiche offendo loro una somma da spendere per usufruire del servizio MaaS.”

La Città inviterà le imprese dotate di un mobility manager – e che, negli ultimi 2 anni, abbiano formalizzato gli spostamenti dei dipendenti in un ‘Piano di Spostamenti Casa Lavoro’ – a partecipare al “Living Lab MaaS Torino.

L’iniziativa è finanziata attraverso il progetto Iterreg Central Europe SOLEZ.

Per farlo la Città cerca un’azienda nell’area Metropolitana Torinese disponibile a collaudare la piattaforma MaaS in condizioni reali e in un arco di tempo limitato con l’obiettivo di testarne la realizzabilità e il grado di utilità per i propri dipendenti, attraverso un living lab.

Il progetto Torino Living Lab è disponibile online e spiega come si muove e quali sono gli obiettivi futuri per una mobilità sostenibile.

Serena Giuditta

Share Post